Racconti nella Rete®

Premio letterario Racconti nella Rete – XIV edizione 2015
Partecipa al concorso RACCONTI NELLA RETE              


"Racconti nella Rete" archivio partecipanti edizione 2015



Premio Racconti nella Rete 2015

Premio Racconti nella Rete 2015 “Realtà e finzione” di Matteo Tella»
FacebookTwitterCondividi

Per vivere inventavo storie, e per vivere meglio inventavo storie interessanti. Perché questa coincidenza si verificasse, saccheggiavo quotidiani e riviste. Credevo, infatti, che la verosimiglianza fosse qualità necessaria ai racconti in generale e ai miei in particolare. Volevo storie credibili, nelle quali i lettori potessero riconoscersi. E i giornali erano il magazzino ideale dove cercare. […]


2 Commenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Semi di zucca” di Marilena Atzeni»

La casa dei nonni era grande, imponente e misteriosa. Un piccolo mondo autonomo con giardino, corte, animali, cantina, granaio e soprattutto con una serie di camere, il salotto, gli studi del nonno e degli zii, sempre in penombra e ciascuno con le proprie ore di vita. Al secondo piano una serra piena di fiori con […]


1 Commento;
Premio Racconti nella Rete 2015 “Frammenti di cielo” di Giulia Andorno»

Era stata una sua scelta vivere nel dolore degli altri, unicamente sua la colpa. Una scelta di cui tanto si rammaricava quanto ne andava fiera. Carattere deciso, coraggioso. Occhi attenti, scrupolosi, che sanno guardare oltre la realtà. Cuore grande e generoso, cuore freddo e impassibile. Questo era il suo lavoro, la sua scelta. Per l’anagrafe […]


Commenti assenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Dimitris” di Monica Fama»

Erano mani scolpite dal mare e dal vento e dal sole quelle di Dimitris. I gesti erano studiati uno ad uno nella ricerca della piega migliore, del gesto esatto che richiedeva l’Oggetto di quel giorno. Anche la carta era stata scelta con cura, fra i tanti fogli, diversi solo per colore e tonalità, che teneva […]


Commenti assenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Tre giorni” di Antonio Donato»

I GIORNO     Era cominciato con un telefono che squillava, chi rompeva a quell’ora! Sette del mattino! Come il solito si era svegliato prestissimo, caffè, biscotti, le ultime notizie e poi di nuovo a letto per un’altra mezz’ora. I migliori trenta minuti della giornata! Insistente, doveva rispondere, sicuramente grane! Dall’altra parte singhiozzi, balbettii, scusi […]


Commenti assenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Il Principe Nero” di Alessandra Scarpinella (sezione racconti per bambini)»

C’era una volta un principe ma non era azzurro: era nero come la pece. Girava con un cappello a larghe falde, la cui piuma di struzzo ballava al vento quando cavalcava, e due stivaloni da mettere paura. Il mantello, anch’esso colore della notte, disegnava nell’aria ali lugubri attorno alla sua figura, sottile e misteriosa. I […]


Commenti assenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Coincidenze” di Pasqualina Moro»

Il treno arriva puntuale alla stazione di Tolosa e trova un tempo afoso e umido. Ferme al di qua della striscia gialla col trolley in mano, le tre amiche aspettano impazienti che il convoglio finisca la sua corsa. Purtroppo sfila in tutta la sua lunghezza aprendo, davanti a loro, l’ultimo sportello di coda. – non […]


Commenti assenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Cosa c’é dietro? (Inverno a Milano)” di Diego Piselli»

Milano è percorsa continuamente da impulsi invisibili, che passano nei muri, sotto le strade, nell’aria e magari anche nell’acqua dei Navigli e dell’Idroscalo: dietro le vite dei residenti e dei pendolari, dietro la realtà dei ragazzi e i sogni dei vecchi scorre un incessante battito di terabyte. Gli impulsi fanno prelevare dai bancomat gli euro […]


Commenti assenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “La società di Diana” di Maura Bertolozzi»

A Bagni di Lucca (Comune montano della Toscana Nord), il Pratofiorito è un luogo ” magico ” e ricorda il più famoso Monte Calvo in Ucraina (ispiratore della musica di Mussorgsky) sia per la morfologia, sia per la sua fama che legata fu, appunto al mondo delle streghe e dei sabba, anche secondo quanto riportato […]


2 Commenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Il Dottor Zac” di Antonino Lentini»

Il mio nome è Zaccaria ma tutti mi chiamano Zac. Sono il primario dell’ospedale Margherita, il fiore all’occhiello della sanità nazionale. Ogni giorno visito tanti pazienti: uomini, donne, bambini e anziani.  Sarà per i miei capelli brizzolati o per il timbro di voce  fermo e pacato che loro mi considerano un fratello maggiore, un padre, […]


7 Commenti
Premio Racconti nella Rete 2015 “Pensieri” di Paola Viteritti»

Certi giorni mi fermo di proposito, mi obbligo a interrompere tutto quello che sto facendo, o dovrei fare, e rimango immobile. Mi fermo per mettere ordine e provare a capire quello che ho appena vissuto, cercando il silenzio. La maggior parte delle volte peggioro la situazione, perché i pensieri, che nell’affaccendarsi volontario delle routine, degli […]


1 Commento;
Premio Racconti nella Rete 2015 “Aiutati che Dio ti aiuta” di Arlindo Castanho»

«Tutte queste cose io ti darò…» Matteo 4: 9   Erano una coppia proprio bella da vedere, serena, sicura, spigliata. Si erano appena laureati, i soldi c’erano, per il momento, la ricerca di un lavoro poteva aspettare. Soli soletti, un mese intero in montagna: ecco il regalo che si erano fatti, un periodo unico che […]


11 Commenti



"Racconti per Corti" archivio partecipanti edizione 2015



Premio Racconti per Corti 2015

Premio Racconti per Corti 2015 “Lassù dove si vede l’alba” di Andrea De Santis»

Maria è una giovane donna di 35 anni. E’ sola Maria, da quando circa otto anni prima il suo compagno l’ha lasciata. Per lui il piccolo Tommaso era di troppo. Troppo per chi voleva ancora godersi la vita. Troppo per chi non voleva avere pensieri per la testa. E sarebbe stato per lui insostenibile, considerando […]


4 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Io sono la legge” di Andrea De Santis»

L’uomo col lungo cappotto nero e i baveri alzati se ne sta seduto al tavolo del bar sorseggiando il suo caffè mentre sfoglia la copia stropicciata del quotidiano locale. L’uomo si sofferma un attimo su una notizia in particolare: “Ancora nessuna novità sulla scomparsa del falegname di Lucca. Racket e usura le piste seguite dagli […]


4 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “La scelta” di Marina Luzi»

In una sera d’estate in un villino di periferia una coppia al pian terreno si scambia sorrisi e dolci frasi sommesse sorseggiando spumante freddo. Al piano di sopra in una stanza in penombra un bambino accovacciato sul letto scruta accigliato e pensoso la finestra. “Lo farò stanotte” si ripete con un filo di voce “ […]


8 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Solo con te” di Emma Saponaro»

Angusto era l’androne del palazzo fine Ottocento. I quattro vigili del fuoco salirono lenti i gradini logori di una scala elicoidale che ruotava intorno alla cabina dell’ascensore, protetta da una griglia polverosa e grigia. Al terzo piano, li stava aspettando una signora, probabilmente la stessa che aveva telefonato. I suoi occhi erano sbarrati e teneva […]


10 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Il tempo allo specchio” di Emma Saponaro»

Aspettiamo che ritorni la luce di sentire una voce aspettiamo senza avere paura, domani. (Lucio Dalla, Futura) Quasi tutti pensavano che l’uomo e il ragazzo fossero padre e figlio, probabilmente per la straordinaria somiglianza che li univa. Era una fredda mattina di febbraio. Il cielo era terso e il sole diffondeva un piacevole calore. Seduti […]


16 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Sei piani al capodanno” di Irene Pianetti»

“Non ti preoccupare cara,” grida Carlotta mentre esce dalla bottega approfittando della cortesia di un gentiluomo che le tiene la porta aperta. “Buon viaggio, divertiti laggiù e ricordati di fare un brindisi a mezzanotte per me!” “….” “Gli amici?”, risponde offrendo un sorriso al cavaliere che tiene sempre la porta spalancata. “Lasciali stare, gli amici, a […]


3 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Il progetto” di Enrico Pacassoni»

OPENING: “L’universo, dovreste saperlo, è in evoluzione. Ciò che forse non sapete, o che comunque non avete ancora completamente afferrato, è che tale evoluzione è determinata in larga misura dall’azione degli esseri umani.” dissolve to “il Progetto.” FADE IN: I. Int. camera casa di Gino – mattina La camera da letto è piuttosto buia, filtra […]


5 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Messa in scena” di Edda Valentini e Luisa Raimondi»

Si sente uno sparo seguito da un tonfo. In un’aula di prima elementare la maestra chiede agli alunni quale sia il lavoro dei loro genitori. Luca alza subito la mano ”La mia mamma si chiama Anna e fa l’avvocata, il mio papà Riccardo e fa l’attore. Una volta sono andato a vederlo al teatro, però […]


6 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Voglia di Pizza” di Fabio Marangon»

La motocarrozzetta due tempi scoppiettava nel cortile dell’enorme villa, con la porta di destra aperta e il logo “Voglia di Pizza” in bella vista. Danny la lascia sempre accesa fra una consegna e l’altra, perchè dice che gli fa risparmiare tempo. Quando però la cameriera del ricco Gian Malanno gli disse di spegnerla e salire, […]


Commenti assenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Acetone” di Marco Moroni»

Mi sveglio e lei non c’è più, se ne è andata via ed io non me ne sono neanche accorto. Guardo il display del cellulare e mi rendo conto che sono appena le sei del mattino. Era bellissima, aveva l’exstension e faceva l’estetista. Distendo il braccio In quella che per la scorsa notte è stata […]


10 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Il demone” di Mara Grytter»

Sto meglio, anche i dottori lo dicono. La prossima settimana esco e torno a casa per qualche giorno, se mi vogliono ancora. Mia moglie è venuta qualche volta a trovarmi nel periodo buio ma non sapeva ancora se mi avrebbe perdonato. E i ragazzi…i figli…..no,no meglio non pensare a cose che mi fanno stare male […]


2 Commenti
Premio Racconti per Corti 2015 “Girasole” di Daria Dorian»

Seduto nella poltrona di pelle consumata, guardava l’impermeabile che aveva indossato la prima volta che si erano conosciuti. Era andato a prenderla alla stazione, quella donna che non gli aveva mai detto da dove veniva e di cui non sapeva nemmeno il nome. La chiamava Girasole perché anche quando la nebbia si addensava lungo le […]


3 Commenti