Racconti nella Rete®

Premio letterario Racconti nella Rete – XIX edizione 2020

Articoli taggati per ‘fiabe’

Premio Racconti nella Rete 2015 “Penelope, la Tessiragna” di Arianna Lisa Bruna Pinton (sezione racconti per bambini)

By • Mag 25th, 2015 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2015

C’era una volta a Parigi un grande atelier di moda, in cui lavoravano decine di sarti e apprendisti per confezionare i magnifici abiti disegnati da Madame Lalou, una delle migliori stiliste della città. Ovunque erano ampi tavoli con sopra bozzetti coi figurini disegnati, stoffe preziose e tutto l’occorrente per tagliare e cucire vestiti. Tutt’intorno i […]



Premio Racconti nella Rete 2015 “Mille e uno Giobini avventure“ di Giovanna Vigilanti (sezione racconti per bambini)

By • Apr 25th, 2015 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2015

PREFAZIONE – L’EVOLUZIONE DEI GIOBINI Moltissime ere geologiche fa, nella preistorica Isola di Pietra, vivevano i Prestogiobini, Giobini preistorici, lontani parenti di quelli moderni. Infatti, sebbene dei Giobini se ne parli solo in tempi recenti, ben più antiche sono le loro origini. I Prestogiobini abitavano su un’isola davvero speciale, dove accadevano cose che mai si […]



Premio Racconti nella Rete 2013 “La fatina dei colori” di Nicoletta Roversi (sezione racconti per bambini)

By • Apr 24th, 2013 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2013

C’era una volta una graziosa fatina sempre allegra. Le piaceva osservare le cose e si impegnava a lungo per renderle sempre più belle. Quando vedeva le fronde di un albero ad esempio preparava un intruglio per renderle verdi ed era bravissima a mescolare gli ingredienti giusti per donare alle foglie una sfumatura più elegante. Grazie […]



Premio Racconti nella Rete 2013 “La strega Celestina” di Nicoletta Roversi (sezione racconti per bambini)

By • Apr 24th, 2013 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2013

Molto lontano e molto tempo fa, esisteva una scuola davvero speciale, una scuola di stregoneria in cui i bambini studiavano ogni tipo di magia per diventare perfette streghe o potenti stregoni. In questa magica scuola insegnavano a creare filtri e pozioni, ad usare la bacchetta magica e a volare su una scopa, tutte cose importantissime […]



Premio Racconti nella Rete 2013 “Il Cagnolino Bianco” (sezione racconti per bambini) di Mara Moretti

By • Mar 24th, 2013 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2013

C’era una volta una bambina, il suo nome era Marilù, che nelle giornate di sole amava trascorrere ore sdraiata sull’erba osservando il cielo.  Accadde che un giorno, era appunto un caldo pomeriggio d’estate, era proprio lì, sdraiata sull’erba, le braccia incrociate sotto la testa, le gambe accavallate e un filo d’erba infilata in bocca.  Le […]



Premio Racconti nella Rete 2012 “Il giardino di Brigitta” di Lauretta Chiarini (sezione racconti per bambini)

By • Gen 24th, 2012 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2012

Non troppo vicino, ma nemmeno molto lontano da qui, c’era la casa di Brigitta. La costruzione di per sé non era niente di speciale: una casa come tante, di mattoni rossi e con un grande portico ombreggiato. Quello che era a dir poco spettacolare, era il giardino. Nei dintorni non cresceva niente del genere: cipressi, […]



Premio Racconti nella Rete 2012 “Le favole sono stupide?” di Lauretta Chiarini (sezione racconti per bambini)

By • Gen 24th, 2012 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2012

Era una fredda mattina di dicembre ed Elisa si stava preparando per andare a scuola; frequentava, orgogliosamente, la quarta elementare. Sua sorella Laura, tre anni più piccola, non ne voleva sapere di alzarsi dal letto. “Fa freddo fuori!” strillava. “Ma dai Laura!” la incitò la mamma, “Oggi a scuola la maestra Silvia vi legge le […]



Premio Racconti nella Rete 2011 “Loro si che erano fortunate” di Alessandra Zermoglio (sezione racconti per bambini)

By • Apr 14th, 2011 • Categoria: Premio Racconti nella Rete 2011

Erano veramente fortunate le protagoniste delle classiche fiabe per l’infanzia?
Forse si o forse, pensandoci bene, dovrebbero essere loro ad invidiarci