Racconti nella Rete®

Premio letterario Racconti nella Rete – XIX edizione 2020

BUON DICIOTTESIMO!

Categoria: Forum di Racconti nella Rete

Se penso ai miei diciotto anni li ricordo con tenerezza, pensavo più ai nuovi traguardi (l’indipendenza, la patente…) che alle nuove responsabilità. Posso solo immaginare la gioia di Demetrio e dei vari padrini e madrine nel vedere Racconti nella rete raggiungere la maggiore età, in particolare tenendo conto che si tratta di un figlio non facile da crescere e da non dare per scontato! Continuando metaforicamente, ci ho fatto amicizia circa tre anni fa ed è stata subito simpatia a pelle: uno di quegli amici con cui si parla bene e che ci capisce, condividendo le stesse passioni. Ringrazio per l’amicizia accordata fin da subito e faccio i complimenti al papà, perché questo ragazzo è cresciuto ben educato, un giovane che sa porsi in modo adeguato con il prossimo, che intesse relazioni e arricchisce coloro con cui viene a contatto. Questa è la sensazione che da subito mi ha lasciato. Ritengo un onore poter festeggiare il compleanno da vincitrice e lo faccio con una riflessione, perché in rete, proprio in questi giorni, ho trovato una discussione sull’utilità o meno dei premi letterari: come sapete (e come molti di voi), non potendone fare a meno, scrivo per passione, perché mi fa stare bene e ciò prescinde da eventuali vittorie e/o pubblicazioni. Non so se un giorno pubblicherò mai con una grossa casa editrice, sicuramente sarebbe una bella soddisfazione, ma non è il mio obiettivo principale. Chi scrive principalmente lo fa per essere letto e Racconti nella rete fa sì che ciò accada, e si tratta di un pubblico “ad armi pari”, per cui ogni commento che in questi anni ho ricevuto l’ho ritenuto prezioso, già premio di per sé. Ritengo inoltre che partecipare ai concorsi ci permetta sempre e comunque di mettersi in gioco, sperimentarsi e confrontarsi, sì con una giuria, ma anche con noi stessi (noi, il foglio e la penna, noi, i tasti e il pc). Ho vissuto, vivo e continuerò a vivere tutto questo come una splendida opportunità, bellissima la metafora ripresa dalla Cappagli della gocciolina che va in salita, sorrido mentre la cito 🙂 .

Cento di questi giorni Racconti nella rete! Ti auguro migliaia di concorrenti e auguro a loro te!

Lascia un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento.