Racconti nella Rete®

Premio letterario Racconti nella Rete – XVIII edizione 2019

Venerdì 18 gennaio a Lucca Cristiano Militello ospite di Autori all’Agorà

Categoria: Comunicato Stampa, In evidenza

Venerdì 18 gennaio alle 18 Cristiano Militello presenta “Cartelli d’Italia” (Baldini + Castoldi)

AUTORI ALL’AGORA’ –   Auditorium Biblioteca Civica Agorà di Lucca.  A cura di LuccAutori e Biblioteca Agorà.  Intervengono Demetrio Brandi e Maria Elena Marchini

Certo, in tv “Striscia lo striscione” resta il suo marchio di fabbrica, ma da anni – oltre alla rubrica cult del lunedì sera – Cristiano Militello cura anche la sua gemella naturale: “Striscia il cartellone”. Una travolgente gallery di scritte folgoranti, cartelli assurdi, avvisi strampalati, insegne buffe, cognomi improbabili.   Non solo. Tutti i giorni, dalle 7 alle 9, l’artista dà la sveglia agli italiani ai microfoni di radio R101 con “La banda di R101”. Così, quotidianamente – poco dopo le 8 – fa vivere i “Cartelli d’Italia” anche in radio.

Tutto ciò è possibile grazie all’entusiastico apporto delle migliaia di “reporter per caso” che continuano a spedirgli le loro incredibili perle. Essendo dunque un libro fatto “in cooperativa” – e sperando di fare cosa gradita ai suoi “soci” – Militello devolverà i proventi della vendita alla Fondazione Together To Go (TOG) che cura gratuitamente cento bambini con patologie neurologiche complesse.   Ridere, riflettere e fare del bene. Avete un programma migliore per la giornata?

Cristiano Militello è attore, comico, inviato tv, speaker radiofonico. In libreria ha venduto centinaia di migliaia di copie con la saga di Giulietta è ‘na zoccola, antologia degli striscioni più divertenti delle curve italiane. Si definisce anche un ‘correttore seriale’, maniaco degli errori grammaticali. A TV Sorrisi e Canzoni ha rivelato questa curiosità: “Mi saltano all’occhio immediatamente gli errori scritti, non posso negarlo, è più forte di me. Al ristorante vado subito a vedere come hanno scritto whisky o wurstel!“.

Lascia un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento.