Racconti nella Rete®

Premio letterario Racconti nella Rete – XVII edizione 2018

Sabato 3 marzo appuntamento a Bologna con il premio Racconti nella Rete

Categoria: Comunicato Stampa, In evidenza

 

Bologna – Sabato 3 marzo al centro culturale Costarena, via Azzo Gardino 48,  è in programma un incontro con alcuni vincitori della  sedicesima edizione del premio letterario Racconti nella Rete. Intervengono Giulia Adamo, Gloria Fontanive, Lorenzo Garzarelli, Riccardo Negri. Con la partecipazione di Demetrio Brandi, presidente del premio e curatore dell’antologia.

Nell’occasione sarà proiettato il cortometraggio “La partita” di Giorgio Marconi, vincitore  della sezione corti 2017. Regia di Giuseppe Ferlito.

Durante l’incontro si parlerà dei racconti inseriti  nell’antologia e della nuova edizione del premio riservato a racconti brevi e soggetti per cortometraggi. Il concorso, che prevede  anche una sezione dedicata ai racconti per bambini, è  in pieno svolgimento nel sito www.raccontinellarete.it

 

Racconti nella Rete taglia il traguardo della sua 17^ edizione confermando il successo della formula nata nel web. Il concorso è una vetrina sempre più importante per gli autori emergenti e si sviluppa ogni anno nel sito www.raccontinellarete.it .

Centinaia di racconti dimostrano che anche in questo nostro mondo, superficiale e frenetico, il misterioso fascino della parola scritta resta inalterato nel tempo.  Allo stesso modo di Sherazade che, nelle Mille e una notte, riesce a salvarsi la vita grazie alla sua abilità nel raccontare storie avvincenti, i venticinque autori selezionati sfidano l’indifferenza del mondo; e vincono. Vincono alla grande.Non ci parlano di super-eroi, nè di super-poteri; il potere è nelle loro parole. Forse spinti dal piacere di sentirsi a tutti gli effetti “scrittori”, forse spinti dal gusto carico di adrenalina della sfida, gli autori riescono ad accendere la nostra immaginazione e a parlare al nostro cuore, svelandoci preziose verità, rivelandoci un’umanità spesso marginale, eppure ostinatamente aggrappata alla speranza.

Il premio letterario Racconti nella Rete premia i venticinque racconti vincitori con l’inserimento  nell’antologia curata da Demetrio  Brandi ed edita da Nottetempo che è impreziosita dalla prefazione della scrittrice Eleonora Sottili. Il premio, che comprende la sezione dedicata ai soggetti per cortometraggi, è collegato al festival LuccAutori®, in programma ogni anno ad ottobre a Lucca.

 

Lorenzo Garzarelli, pratese di nascita, vive a Pistoia con sua moglie Letizia ed il suo cane Lambrusco. Avvocato, penalista per passione, civilista per lavoro svolge la professione in forza ad uno studio legale di Prato. Oltre a leggere e, per quanto possibile, scrivere brevi racconti, si dedica al gioco della pallavolo ed a coltivare la passione per il vino.

Giulia Adamo ha trentasette anni e vive a Bologna con il marito e la  bimba di tre anni. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione ha collaborato come lettrice e redattrice con diversi studi editoriali e agenzie letterarie. Attualmente lavora presso una compagnia assicurativa, ma le sue grandi passioni continuano ad essere la lettura e la scrittura.

Gloria Fontanive nasce nel 1973 e si chiama così in onore dell’ inno angelico “ Gloria in excelsis Deo “. In effetti vive tra le nuvole e Piacenza praticamente da sempre. Siccome il cielo è fonte di ispirazione, spesso scrive. Ha tre grandi passioni: la lettura, gli amici e suo figlio Lorenzo, che le ha regalato 21 anni di felicità e al quale dedica il racconto.                                                                                                                       Riccardo Negri è nato e vive con la famiglia a Viadana, nella Bassa mantovana, vicino al Po. Lavora come redattore e speaker in una radio libera, e collabora con alcuni giornali locali. Cresciuto in oratorio, ha vissuto esperienze missionarie in Tanzania, Perù, Filippine. Suona la chitarra: il suo pubblico sono le vecchiette della messa domenicale.

 

Lascia un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento.